domenica 8 marzo 2015

Ricciarelli: senza parole


Ingredienti d’impasto :
  • mandorle ….. 300g, 
  • zucchero ….. 200g, 
  • albume ….. 1, 
  • miele ….. 1 cucchiaiata,
  •  vaniglia, 
  • scorza grattugiata di limone (d’arancia), 
  • ostie
  • zucchero a velo.

Tre o quattro mandorle dovrebbero essere amare. Le mandorle amare presentano qualche controindicazione, si può usare in alternativa l’olio di mandorle amare. 
Pelare con cura, asciugare e pestare finemente le mandorle (o macinare) con un po’ di zucchero. Mescolare al resto dello zucchero in un recipiente, spolverizzare la vaniglia e la scorza d’agrume, amalgamare col miele. Montare l’albume fino a che si formano bollicine. Unire alla miscela di mandorle e zucchero. L’impasto deve risultare consistente. 
Spolverizzare di zucchero a velo il piano di lavoro. Stendere l’impasto per un’altezza di circa due centimetri. Ricavare losanghe di circa sette per cinque centimetri : acciaccando gli angoli si ottiene la forma tipica. Posare ciascuna sull’ostia. 
Lasciare a riposo per dodici-ventiquattro ore. 
Tagliare l’ostia in eccesso e cuocere in forno preriscaldato a 140°C per circa un quarto d’ora (in ogni caso, la comparsa di piccole crepe che si formano sulla superficie, sono da interpretare come segnale inequivocabile : basta calore). Deve essere mantenuto colore e consistenza. 
Spolverizzare di zucchero a velo. [Immagine: Ricciarelli]


facilita "cerca nel blog": dolci di Siena, dolci senesi, dolci toscana, dolci toscani, ostie, piatti tipici toscana, ricciarelli, ricetta toscana, ricette toscana, ricette toscane, scorza agrumi, toscana, 

Nessun commento:

Posta un commento